Spazzole per capelli e pettini: come scegliere quello giusto

Spazzole per capelli e pettini: come scegliere quello giusto

Scegliere strumenti di styling adatti al proprio tipo di capello è il primo passo per prendersi cura correttamente della propria chioma. Pettine o spazzola? Denti stretti o larghi? Plastica o legno? Con questa pratica guida non potrai più sbagliare.

24/09/2020

Pettine o spazzola?

A differenza di quello che si potrebbe erroneamente pensare, pettini e spazzole per capelli non sono strumenti di styling intercambiabili. Entrambi, infatti, sono stati progettati con forme diverse per svolgere azioni differenti sui nostri capelli. In genere, il pettine è da preferire quando i capelli sono bagnati, perché è in grado di districare meglio i nodi senza spezzare il fusto del capello. Invece, la spazzola risulta più aggressiva per i capelli se bagnati e potrebbe rischiare di spezzarli. Tuttavia, le spazzole per capelli sono ideali per eliminare i residui di forfora e massaggiare il cuoio capelluto.

Capita questa premessa generale, è necessario compiere un’analisi più specifica su tipologie e materiali di pettini e spazzole per trovare lo strumento perfetto per la nostra chioma.

 

comb-brush

Pettine a denti larghi

Come anticipato, il pettine a denti larghi (num. 2 nell’immagine) è ideale per pettinare i capelli bagnati e districare ogni groviglio in maniera delicata. Inoltre, può essere comodamente impiegato anche per applicare in modo omogeneo un’eventuale maschera nutriente dopo lo shampoo.

Ideale per: i capelli ricci, in quanto l’ampiezza dei denti evita di rompere le naturali onde dei capelli e riduce il rischio di spezzarli.

 

Pettine a denti stretti

La forma di questa tipologia di pettine per capelli (num. 1 nell’immagine) è stata pensata per fare la riga dritta e per dividere equamente la chioma prima di un look preciso. I pettini per capelli con denti stretti sono impiegati anche per cotonare i capelli. Ecco, quindi, che il segreto per una coda perfetta parte proprio da qui. Inoltre, per favorire un’acconciatura ancora più ordinata per chi ha capelli fini o un leggero diradamento, le fibre di cheratina per capelli Kmax possono fare la differenza. Risultato? Capelli subito più folti e voluminosi.

Ideale per: capelli lisci (impossibile per i capelli ricci e spessi!).

 

Pettine e gel per capelli: una combo da provare

Applicare il gel per capelli con le mani è indubbiamente la tecnica più utilizzata. Tuttavia, il pettine può rivelarsi un buon alleato per un look alternativo. Ad esempio, se i tuoi capelli sono di lunghezza medio-lunga puoi optare per un’acconciatura di classe pettinando i capelli all’indietro. Come? Applica il gel per capelli e poi serviti di un pettine a denti stretti per ottenere il risultato desiderato. E se il problema fosse il volume dei tuoi capelli, non dovrebbe mancare nei tuoi strumenti di styling Kmax Concealing Styling Gel: il gel professionale arricchito con microfibre di cheratina in grado di rendere la chioma folta e voluminosa in pochi secondi. In questo modo, non dovrai più rinunciare a nessun look.

 

Forma okay, ma di che materiale?

Il materiale dei propri strumenti di styling, pettini o spazzole per capelli che siano, è ciò che fa la differenza per ottenere ottimi risultati. Ad esempio, i pettini in legno sono perfetti per scaricare l’elettricità della chioma. Invece, i pettini in metallo sono particolarmente forti e robusti: questo consente loro di districare i nodi senza strappare i capelli. Ormai molto amati sono anche i pettini in carbonio, in quanto sono resistenti al calore e, come quelli in legno, evitano i “capelli elettrici”. E la plastica? Si tratta sicuramente della scelta più economica, ma il più delle volte è anche deludente in termini di risultati. Tuttavia, un’eccezione è rappresentata dai pettini in plastica con acetato di cellulosa.

 

comb-brush

Spazzole per capelli: iniziamo da quella classica

La spazzola ovale o a cuscino (num. 1 nell’immagine) è la spazzola per antonomasia, quella a cui pensiamo quando qualcuno dice “spazzola”. Si tratta di uno strumento in plastica con setole terminanti con un piccolo pallino. È ideale per districare i nodi senza irritare il cuoio capelluto. Tuttavia, come abbiamo visto prima, è sconsigliata da impiegare con i capelli bagnati perché decisamente troppo aggressiva.

Ideale per: capelli lisci (soprattutto se lunghi) e mossi.

 

Spazzola capelli ampia e rettangolare

La spazzola di questa forma (num. 2 nell’immagine) è un must have durante l’asciugatura dei capelli, in quanto favorisce una piega rapida e setosa, riducendo l’effetto crespo. Può essere in plastica, ceramica o in legno.

Ideale per: capelli lisci, soprattutto se folti e lunghi.

 

Spazzola con setole naturali

La più amata? La spazzola con setole di cinghiale (num. 3 nell’immagine). Il suo più grande vantaggio è quello di distribuire il naturale olio prodotto dal cuoio capelluto in maniera omogenea per tutta la lunghezza dei capelli (quando sono asciutti). In questo modo, i capelli risultano meno grassi e più lucenti. Inoltre, sono le spazzole per capelli ideali quando si impiegano gli shampoo secchi come Kmax Volumizing Root Spray. Questo perché eliminano ogni residuo di prodotto lasciando i capelli puliti e profumati, come dopo un vero lavaggio.

Ideale per: capelli lisci o mossi.

 

Spazzole per capelli professionali: dalla cilindrica alla sferica

La spazzola cilindrica viene vista come uno strumento di styling professionale, in quanto viene utilizzato per ottenere vere e proprie pieghe. Un’altra ragione che la colloca in questa sezione è il fatto che potrebbe essere complicata da usare per chi non è un esperto. Tuttavia, la pratica potrà sicuramente aiutare. La spazzola cilindrica è impiegata principalmente per lisciare i capelli mossi o per fare boccoli naturali. Invece, la spazzola sferica (num. 4 nell’immagine) si contraddistingue per la sua dentatura non omogenea e per la presenza di una base a pallina. Quest’ultima è perfetta per asciugare i capelli rapidamente lasciandoli mossi e voluminosi.

Ideali per: rendere mossi i capelli lisci e rendere lisci i capelli mossi.

 

comb-brush

 

Tangle Teezer: la nuova generazione

Tangle Teezer è una spazzola di ultima generazione presente sul mercato da un paio di anni. Il loro successo è direttamente proporzionale al loro potere districante. Infatti, la loro forma presenta setole particolarmente fitte e sono ciò che consentono loro di districare nodi senza spezzare i capelli. Per questa ragione, sono gli strumenti di styling preferiti da chi ha i capelli ricci. Per quest’ultimi, è bene ricordare che pettinarli da asciutti potrebbe danneggiare la chioma causando capelli spezzati e crespi.

Ideale per: capelli ricci

 

Pettini e spazzole per capelli: ora conosci ogni segreto!

In questa pratica guida, abbiamo voluto svelarti tutte le tipologie di pettini e quali sono le spazzole migliori per capelli. Nonostante essi siano gli strumenti di styling di base, la loro scelta viene spesso trascurata e considerata irrilevante. Una spazzola per capelli lunghi e lisci non potrà mai essere la stessa impiegata per chi ha dei voluminosi ricci da domare. Adottare gli strumenti adatti al proprio tipo di capello consente di mantenere la tua chioma sempre in salute ed evita di spezzare inutilmente i capelli. Ora che conosci il segreto, non ti è più consentito commettere errori.

 

Rimani aggiornato!

 

Effluvio stagionale, cronico o altro? Nel prossimo articolo, parleremo di come distinguere le diverse tipologie di effluvio per capire meglio le cause della perdita di capelli.

 



newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ottieni subito 10 euro di sconto per provare i nostri prodotti.


(*offerta valida per un ordine minimo di 30 euro da effettuare entro 30 giorni da questa iscrizione, utilizzabile per un solo acquisto)

← Precedente Successivo →