Effluvio di capelli: cause e trucchi per favorire la ricrescita dei capelli dopo l’effluvio

Effluvio di capelli: cause e trucchi per favorire la ricrescita dei capelli dopo l’effluvio

L’effluvio di capelli non è altro che una perdita di capelli abbondante. Tuttavia, esistono diverse tipologie di effluvio di capelli e ciascuna è associata a cause differenti. In quest’articolo, le illustreremo nel dettaglio e vedremo i rimedi più efficaci per favorire la ricrescita dei capelli caduti.

07/10/2020

In quest’articolo, parleremo dei seguenti argomenti connessi all’effluvio capelli.

 

 

Effluvi significato: cos’è l’effluvio capelli e i tipi di effluvi

Quanti capelli perdiamo in media al giorno? È normale perdere più capelli in alcuni periodi dell’anno? Quali sono le cause principali della caduta di capelli? I capelli ricrescono?

Tutte queste domande trovano la loro risposta nel fenomeno dell’effluvio di capelli. Infatti, il termine “effluvio” viene impiegato per indicare una caduta di capelli anomala. Questa perdita di capelli risulta più abbondante del solito e può essere ricondotta a molteplici cause. Per questa ragione, è più corretto parlare di “effluvi” al plurale.

Nello specifico, la distinzione principale da compiere quando si parla di effluvi di capelli è tra il Telogen Effluvium e l’Anagen Effluvium. Vediamo nel dettaglio le differenze per poter rispondere in maniera esaustiva ai quesiti sopra riportati.

 

Effluvio Telogen: le caratteristiche

La prima tipologia di effluvio di capelli è l’Effluvio Telogen (o Telogen Effluvium). Con quest’espressione si fa riferimento ad una caduta abbondante di capelli in fase telogen, ovvero quei capelli giunti al termine del loro ciclo di ricrescita. Per cui, di solito, si tratta di un fenomeno temporaneo che si risolve nel giro di poco tempo, quando i follicoli produrranno i nuovi capelli.

 

Effluvio di capelli in fase Telogen: le cause

Il Telogen Effluvio è un fenomeno acuto che segue un episodio emotivamente importante. L’evento può colpire fino a oltre l’80% dei capelli, causando la loro caduta dopo circa 12-14 settimane e protraendosi per pochi mesi. Successivamente, la caduta di capelli si arresta spontaneamente e i capelli iniziano a ricrescere.

Pertanto, una delle cause principali del Telogen Effluvio è un forte stress e/o turbamento emotivo, anche se di breve durata. Questo accade a causa del cortisolo, la sostanza che il nostro corpo produce quando viene sottoposto a un periodo di stress eccessivo e che contribuisce a indebolire il sistema immunitario. Di conseguenza, anche i follicoli piliferi dei capelli sono più deboli e vengono portati prematuramente alla fase Telogen, dove cadono. Tuttavia, anche i capelli persi per stress ricrescono quando il livello di tensione e ansia inizia ad essere ridotto. 

Lo stress non è l’unica causa scatenante del Telogen Effluvio. Di seguito, l’elenco completo delle possibili situazioni che possono portare all’effluvio capelli in fase Telogen:

  • Farmaci e antibiotici
  • Fattori chimici e metalli
  • Interventi chirurgici
  • Fattori ormonali (ipotiroidismo, ipertiroidismo, ipopitutarismo)
  • Alimentazione sbilanciata e/o carenze di vitamine e minerali
  • Gravidanza e, più frequentemente, post-partum e allattamento
  • Trattamenti cosmetici aggressivi


caduta-capelli

 

Telogen Effluvium: le differenze tra effluvio acuto ed effluvio cronico

Il Telogen Effluvio quanto dura? Dipende. Il Telogen Effluvium, infatti, si divide a sua volta in due tipologie distinte e, a seconda del tipo, presenta caratteristiche, cause e durata differenti. In particolare, il Telogen Effluvium Acuto è una perdita di capelli tendenzialmente associata a periodi della propria vita particolarmente stressanti. Mentre, l’Effluvio Telogen Cronico è una caduta di capelli più moderata, ma sempre costante del tempo.

Anche nell’effluvio cronico la caduta colpisce i capelli in fase Telogen. Questa condizione riguarda più spesso le donne e la mancata risoluzione spontanea del fenomeno può condurre ad un diradamento diffuso anche molto evidente. 

In caso di effluvio cronico, la ricrescita dei capelli dipenderà dalla causa che l’ha scatenato. Trattandosi di effluvio in fase Telogen, la ricrescita dei capelli persi dopo l’effluvio cronico sarà possibile in molti casi. Dal telogen effluvium cronico si guarisce, ma per farlo è bene rivolgersi ad uno specialista. Solamente dopo un’attenta analisi del caso, sarà possibile individuare la causa e la cura ideale per combattere l’effluvio cronico e favorire la ricrescita capelli.

 

Effluvio di capelli: l’effluvio stagionale

 

effluvio stagionale

 

Improvvisamente tantissimi capelli rimangono intrappolati nella spazzola, li perdi nella doccia e sul cuscino, ti rimangono tra le dita. Prima di allarmarsi eccessivamente, guarda il calendario. Se ti trovi in autunno o primavera, è molto probabile che si tratti di una fisiologica caduta stagionale di capelli, detta anche effluvio stagionale.

L’effluvio stagionale è una particolare forma di telogen effluvio che comporta la caduta di centinaia, talvolta migliaia, di capelli al giorno in particolari periodi dell’anno.

Qual è la durata della caduta capelli stagionale? Qual è il tempo ricrescita capelli? In genere, si tratta di un fenomeno fisiologico e reversibile che si risolve nel giro di qualche settimana, quando ricrescono i capelli. Inoltre, nel fenomeno dell’effluvio dei capelli stagionale, non vi è l’involuzione del capello tipica, ad esempio, dell’alopecia androgenetica. Di conseguenza, come abbiamo visto prima, i capelli che cadono sono capelli in fase Telogen, giunti al termine del loro ciclo di vita, e, per questo, i capelli caduti ricrescono. 

E le cause? Vediamole insieme.

 

Effluvio stagionale: cause della caduta dei capelli in autunno e primavera

Come spesso accade, il fenomeno dell’effluvio stagionale è causato da più fattori che si combinano tra loro. Tra le principali cause:

  • Eredità ancestrale del processo di “muta del pelo” tipico dei mammiferi
  • Cambiamenti ormonali, causati della variazione del ciclo di luce e buio
  • Influenza del clima e danni dei raggi solari al bulbo del capello

Di conseguenza, un’ottima abitudine per prevenire l’effluvio stagionale è quella di proteggersi dal sole in estate. In inverno, invece, la vasocostrizione dovuta al freddo potrebbe contribuire alla caduta primaverile

ciclo-di-vita-capelli

 

Effluvio in anagen: fase anagen breve cause e conseguenze

Talvolta, l’evento stressante che colpisce è di una intensità tale da non permettere al capello di passare alla fase successiva.

In questo caso il capello cade nella fase Anagen, ossia quando è nel pieno del suo ciclo vitale. Si tratta di un effluvio di molte centinaia o migliaia di capelli al giorno, che si manifesta quasi contemporaneamente all’evento che lo ha provocato. L’alopecia areata è la manifestazione clinica più frequente dell’Anagen Effluvium. Tuttavia, anche l’effluvio Anagen è, il più delle volte, reversibile e i capelli persi ricrescono. 

 

Effluvio capelli Anagen: le cause comuni

Oltre ad un forte stress che scaturisce in alopecia areata, le altre cause di effluvio capelli in fase anagen sono:

 

effluvio stagionale

 

  • Predisposizione genetica ereditaria
  • Problemi ormonali
  • Carenze alimentari
  • Radiazioni (raggi X e raggi Gamma)
  • Avvelenamenti e agenti tossici

 

Come far ricrescere i capelli persi dopo l’effluvio?

Come far ricrescere i capelli caduti? Nonostante le varie tipologie di effluvio di capelli siano molto diverse tra loro, vi sono alcuni accorgimenti utili a chiunque stia sperimentando un effluvio di capelli. Il primo consiglio è quello di prendersi cura del proprio corpo: questo significa eliminare lo stress e curare la propria alimentazione. Solamente in questo modo la ricrescita capelli dopo stress è possibile. 

Secondariamente, anche se i capelli caduti per stress ricrescono, l’utilizzo di prodotti specifici risulta essenziale per regolare il normale ciclo del capello. Per far ricrescere i capelli caduti, un prezioso aiuto è rappresentato dai rame-peptidi, che favoriscono la formazione di nuovi capillari intorno al follicolo e riparano i danni del cuoio capelluto. Kmax Follicle Spray è una lozione ai rame-peptidi pensata proprio per questo: stimolare la crescita del capello, ristabilire le condizioni ottimali del cuoio capelluto e favorire la formazione di capelli in salute e spessi

 

Rimani aggiornato!

 

Voglia di cambiare il proprio colore di capelli? Nel prossimo articolo del blog Kmax, parleremo dei cinque colori di capelli di tendenza in quest’autunno/inverno 2020.



newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e ottieni subito 10 euro di sconto per provare i nostri prodotti.


(*offerta valida per un ordine minimo di 30 euro da effettuare entro 30 giorni da questa iscrizione, utilizzabile per un solo acquisto)

← Precedente Successivo →